Incarichi ufficiali

Condividi questa pagina!

dal Ministero della P.I.

1954 E’ presente in qualità di osservatore al «I Congresso Internazionale dell’Industrìal Design» promosso dalla Triennale di Milano.
1956 Fa parte della Delegazione UNESCO al Bureau International d’Education a Ginevra (XIX Conferenza internazionale dell’istruzione pubblica).
1957 Rappresenta ufficialmente la Scuola Artistica Italiana al Seminario U.E.O. sugli insegnamenti dell’Arte, della Musica e della Poesia nella Scuola secondaria. Cambridge (Corpus Christi College) e Londra.
1958 Rappresenta ufficialmente l’Italia al «Congrès International des Ecoles et des Métiers d’art» in occasione dell’EXPO di Bruxelles.
1958-68 Relatore ufficiale in tutti i convegni nazionali di studio promossi dall’Ispettorato per l’Istruzione artistica nell’ambito delle mostre annuali di Arte ceramica a Lerici e Faenza.
1958 Dirige il dibattito sulla Educazione Artistica al Seminario dei Presidi e dei Docenti delle Classi attive della Scuola Media. Roma (Collegio della Farnesina. C.D.N.S.S.).
1959 Rappresenta l’Ispettorato per l’Istruzione Artistica del Ministero della P.I. al Convegno Nazionale sul tema: «Arte-Industria-Artigianato» promosso a Milano dalla Triennale.
1959 E’ incaricato di svolgere, in campo nazionale, una indagine intesa ad accertare lo stato dell’insegnamento della Educazione artistica nelle Classi sperimentali opzionali e di Osservazione della Scuola Media (C.D.N.S.S.).
1959-60 Al Centro Europeo dell’Educazione di Villa Falconieri a Frascati tiene il I Corso nazionale di 6 lezioni sulla Didattica speciale della Educazione artistica.
1961 E’ designato per l’incontro Italia-Francia fra pedagogisti, filosofi e uomini di scuola tenutosi al Centro Europeo di Villa Falconieri a Frascati.
1961 Sempre al Centro Europeo di Villa Falconieri a Frascati E’ invitato a tenere una relazione e a dirigere il successivo dibattito al Convegno di presidi e provveditori agli studi di tutta Italia sul tema della Educazione Artistica e del suo insegnamento.
1963 E’ membro della Commissione centrale, presieduta dal ministro, incaricata di studiare un piano nazionale per l’aggiornamento degli insegnanti della nuova scuola media.
1962-63 E’ membro della commissione «dei novanta» incaricata di redigere i programmi di studio per la nuova scuola media.
1963 E’ membro della commissione incaricata di predisporre i programmi di Educazione Artistica e di Applicazioni Tecniche per le classi di scuola media annesse agli Istituti d’arte.
1964 Alla RAI/TV partecipa in veste di moderatore agli incontri e alle tavole rotonde miranti ad illustrare i programmi della Educazione artistica nella nuova Scuola media.
1964 C.D.N.I.A. E’ membro del gruppo di lavoro incaricato di studiare il nuovo ordinamento e le norme transitorie di funzionamento per i licei artistici.
1965 Il Ministero della P.I. lo incarica di studiare un piano per la nuova edizione della «Rassegna dell’Istruzione artistica» che apparirà per i tipi dell’Istituto d’Arte di Urbino (specializzato in grafica ed illustrazione del libro).
1965 E’ membro della Commissione incaricata di proporre un nuovo ordinamento degli Istituti d’arte.
1966 E’ designato quale «Sous-rapporteur» in rappresentanza del Ministero della Pubblica Istruzione, al Convegno promosso dal Consiglio d’Europa, avente come tema: «La Civiltà artigianale».
1967-70 E’ relatore ufficiale ai Convegni di studio promossi dal Ministero per i direttori di Istituti d’Arte, svoltisi nelle città di PERUGIA, PALERMO, ANZIO, SPOLETO.
1969 E’ chiamato nel Comitato ristretto composto di Direttori generali del Ministero e di esperti, avente il compito di proporre i modi idonei per un raccordo fra la Scuola media e il I Biennio della Scuola secondaria superiore.
1970 E’ chiamato dal Ministro a far parte della Commissione per la riforma della Scuola Secondaria Superiore.
1971-72 Fa parte del gruppo di studio incaricato di proporre la riforma o il riordinamento degli Istituti d’Arte e dei Licei Artistici.
1971-72 Fa parte del gruppo di studio incaricato di proporre i criteri fondamentali per la istituzione di Istituti Superiori per le Industrie Artistiche e il Disegno Industriale. E’ nella Commissione centrale incaricata della redazione dei programmi di studio per il biennio di sperimentazione degli Istituti d’Arte, e della predisposizione delle prove d’esame per il conseguimento della Maturità d’Arte Applicata. E’ membro del comitato nazionale centrale per la sperimentazione negli Istituti d’Arte. E’ membro delle Commissioni incaricate di predisporre i piani di studio e le prove d’esame per i Corsi abilitanti speciali e normali e rappresenta l’Istruzione Artistica nella Commissione Regionale Toscana per l’attuazione dei corsi medesimi. E’ membro della commissione mista per la scelta degli Insegnanti di Telescuola (RAI/TV-Ministero P.I.).
1978 E’ chiamato dal ministro a dirigere, in qualità di esperto, i lavori del gruppo di studio « Educazione Artistica e Musicale » in seno alla Commissione ministeriale per la revisione dei programmi della Scuola Media.
1979 E’ chiamato dal ministro nel gruppo di lavoro per lo studio della riforma delle Accademie di Belle Arti e dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Sei il visitatore n:


Hit Counter provided by brochure holders

Ci scusiamo con i visitatori per le eventuali inesattezze di traduzione (Google Translate)